Natura Essenziale

La condivisione di questo mese è ispirata dal desiderio di ricordare che tutti noi abbiamo gli strumenti per controllare la nostra energia e la responsabilità personale di farlo, in quanto individui sovrani.

Tutti desideriamo la felicità, ma a volte sembra irraggiungibile, perchè? L’inconsapevolezza del nostro campo energetico è ciò che ci rende vulnerabili all’influenza delle energie negative esterne e di conseguenza a un’esistenza infelice. Per esempio quando ci facciamo influenzare da stress, ansia e aspettative che non ci appartengono, ma che facciamo nostre per incapacità di filtrare.

Oggi il mio messaggio è che attraverso l’allineamento, la consapevolezza, il controllo e l’intenzione è per tutti possibile una vita piena di bellezza, felicità e gioia.

Fondamentalmente tutto ciò che esiste nell’universo è energia che vibra ad una determinata frequenza e lo siamo anche noi. Il corpo è composto da diversi sistemi costituiti da organi e tessuti, fatti di cellule, che sono fatte di molecole, che sono costituite da atomi, che sono fatti di particelle subatomiche che sono fatte di Energia. Gli atomi sono costituiti da particelle elementari, quark e fotoni, che non hanno struttura fisica. Ora guarda la tua mano e comprendi che è composta più da spazio vuoto che da materia. Anche se sembra strano concepirlo, la realtà è che il mondo fisico percepito è energia.

Capire questo è la chiave per renderci conto che abbiamo il potere di fare cambiamenti radicali nella nostra vita quando impariamo a gestire gli strumenti che abbiamo a livello energetico. Percepire ogni cosa come immobile e materiale ci mantiene in una dimensione terrena molto limitata, quando in verità il nostro potenziale di espressione è infinito e illimitato. Ovviamente storicamente, per questioni di controllo, ha fatto comodo ad alcuni che la gente comune pensasse di essere impotente, limitata e dipendente. Questo purtroppo succede ampiamente ancora oggi.

La verità è che noi tutti siamo padroni del nostro corpo e della nostra mente e esplorarli e sfruttarli alla loro massima capacità è un nostro diritto (e dovere) innato. Muoversi al di fuori della mentalità terrena tridimensionale ci consente di lavorare col vuoto. In quello spazio di vuoto risiede l’infinito potenziale di manifestazione e poichè non siamo osservatori casuali, ma attivi co-creatori della realtà che viviamo, è necessario attivarsi per manifestare ciò che desideriamo.

Noi siamo sovrani del nostro campo energetico e definiamo la nostra realtà con ogni desiderio, pensiero, azione e parola.

Viviamo in un universo abbondante la cui natura essenziale è creazione e espansione. La natura dell’universo inoltre è neutrale, non giudica, risponde semplicemente a ciò che recepisce e a ciò che noi, esseri coscienti dotati di libertà di scelta, decidiamo di dare ed esprimere.

Noi siamo energia che vibra ad una determinata frequenza. Come un magnete, attraverso la nostra frequenza vibrazionale personale, attiriamo a noi in abbondanza tutto ciò che emaniamo, in forma di emozioni, pensieri e azioni.  L’universo ci dà sempre ciò che la nostra frequenza esprime, per cui se in cuor nostro ci crediamo sfortunati, impediti e stressati, l’universo ci darà in abbondanza motivi per confermare questo nostro credo, al contrario se in cuor nostro crediamo di essere capaci, supportati e amati vivremo esperienze che ci confermano la nostra convinzione.

Secondo il primo principio della termodinamica l’energia non può essere nè creata nè distrutta, può solo essere convertita da una forma ad un’altra. Questo significa che un sistema può variare il proprio contenuto di energia attraverso l’uso di scambi di calore e di lavoro con l’ambiente. La nostra missione è dunque imparare a padroneggiare e trasmutare la nostra energia in maniera controllata e consapevole.

Nella tradizione yogica la vita è un’esperienza fisica, mentale, emotiva e sipirituale di continua trasformazione, conoscenza e crescita. Il lavoro dello yoga di allineamento non è solo fisico, ma anche energetico per ritrovare la connessione con la nostra natura essenziale e il potenziale creativo che scegliamo di coltivare. La pratica dello yoga va al di là della sequenza di posture asana sul materassino ed è un processo di continua esplorazione personale per ricordare chi siamo, allinearci con l’energia creativa che scegliamo, espandere la nostra coscienza e celebrare la vita per la meravigliosa esperienza che è.

If you want to find the secrets of the universe,
think in terms of energy, frequency and vibration

Nikola Tesla

Il corpo & la mente

Il pensiero è la prima forma di manifestazione dell’infinito potenziale per questo le nostre idee sono potenti e allenare la nostra immaginazione in maniera creativa è importante.

Il cuore invece possiede il campo elettromagnetico più forte di tutto il nostro corpo, per questo le emozioni che proviamo hanno spesso più potere dei pensieri nella mente.

L’energia cresce dove si dirige l’attenzione, è pertanto importante selezionare consapevolmente i pensieri e le emozioni di cui vogliamo fare crescere l’energia. Ricordiamo che l’universo ci dà in abbondanza ciò che noi emaniamo energeticamente attraverso i pensieri, le emozioni, le azioni e le parole. Se emaniamo (purtroppo anche inconsapevolmente) stress, ansia, paura, ignoranza, dipendenza e rabbia riceveremo tutto ciò in abbondanza; ugualmente se emaniamo amore, gratitudine, generosità, gioia e comprensione ne riceveremo in abbondanza.

Tutti noi vogliamo essere felici, ma non tutti abbiamo ancora raggiunto la disciplina e la determinazione necessarie per fare il lavoro di pulizia dei condizionamenti inconsci che rovinano la nostra energia emanando quella frequenza contradditoria che risulta in un ritorno contradditorio, a volte ci va bene, a volte ci va male. Il fatto di non capire perchè ci siamo meritati quell’episodio che è andato male è perchè non abbiamo fatto il lavoro di osservazione e ascolto del nostro mondo interiore. Nel momento in cui conosciamo profondamente il nostro essere, la nostra natura, le nostre inclinazioni e le nostre tendenze saremo in grado di fermarci prima di emanare inconsciamente quei negativi che non desideriamo ricevere.

Conosciamoci a fondo per imparare a controllarci, questo è il nostro dovere in quanto esseri consci, consapevoli e sovrani. Se non adempiamo al nostro dovere ci condanniamo a un’esistenza di sofferenza assicurata, mentre se lo facciamo, ci garantiamo una vita stimolante e felice.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s